Il Massaggio Thailandese: Tradizionale, Con Olio, Al Viso o Piedi

con 1 commento

Il massaggio Thailandese è sicuramente tra i massaggi più famosi ed esportati in giro per il mondo. Non esiste città in cui non sia presente un centro che offra massaggi Thai. Ma quali sono i tipi di massaggio che è possibile provare direttamente in Thailandia? In questo articolo cercherò di chiarirvi le idee sulle tecniche di massaggio thailandese più comunemente usate come quello tradizionale o con olio, ma non solo, sono molto diffusi anche il massaggio ai piedi ed al viso per non parlare di ciò che riguarda l’uso a sfondo erotico di una tradizione secolare.



Ii massaggio thailandese

C’è solo una parola che può venire in mente in questo momento: MASSAAAAAAAAAGE!!!

No, non l’ho scritto in questo modo per caso ma perché è la cantilena con la quale le squadre di massaggiatrici ti richiamano, neanche fossero le sirene d’Ulisse, non appena entri nel raggio di 20 mt dall’ingresso. Cosa troverete varcata la soglia di un centro massaggi? Scopriamo le principali tecniche.



Massaggio Thai tradizionale

Il Massaggio tradizionale thailandese ha radici molto profonde e legate anche alla religione, si fonda sul concetto che il corpo è solcato da canali, nei quali scorrono dei flussi di energia vitale. Quando questa energia non circola adeguatamente si va incontro a disagi che possono degenerare in stati patologici. Scopo del massaggio thailandese è ripristinare la corretta circolazione dell’energia.

Come si svolge il massaggio Thailandese

In pratica, una volta entrati e scelto il tipo di massaggio (tradizionale thai) ci hanno fatti accomodare  su un materassino non troppo soffice posato sul pavimento, sul quale abbiamo trovato ed indossato 2 bei “pigiami” in cotone. Dovete sapere che nell’esecuzione del massaggio thailandese il massaggiatore utilizza diverse parti del suo corpo (mani, pollici e rimanenti dita, palmi, gomiti, avambraccia, piedi, talloni, ginocchia) ed effettua varie “manipolazioni”  come: compressioni, estensioni, torsioni, stiramenti, impastamenti, dare colpetti sulla schiena a mani giunte, scuotere, schioccare, sollevare, tenere fermi il corpo e gli arti del massaggiato con le mani, i piedi e le ginocchia del massaggiatore,”camminare” con i talloni e l’incavo dei piedi sulla schiena del massaggiato.

Lo sconsiglio ai “deboli di cuore” perché si viene letteralmente preso e piegato come un origami, sentirai scrocchiare il tuo corpo come mai prima e assumerai posizioni che non pensavi neanche esistessero.

Massaggio Thailandese Thai Tradizionale
Il Massaggio Thailandese | Massaggio Thai Tradizionale



Massaggio Thailandese con olio

Altra pratica molto utilizzata è il massaggio rilassante con olio. Molte spa offrono questo tipo di massaggio in coppia con quello tradizionale thailandese, il piacere dopo un po’ di dolore.

Potrete scegliere tra diversi unguenti di svariati aromi e sicuramente tra i più gettonati, soprattutto nelle località balneari, c’è il massaggio all’aloe, una sostanza che spesso troviamo anche nelle creme da corpo per la sua funzione idratante, ottimo dopo una giornata in spiaggia sotto il sole.

A mio modo di vedere il massaggio con olio raggiunge il suo apice se gustato in un centro che garantisce un ambiente discreto, della musica a basso volume e della luce soffusa.

Massaggio Thailandese Thai Con Olio
Il Massaggio Thailandese | Massaggio Thai con Olio



Massaggio Thai dei piedi

Un’altro tipo di massaggio che ho avuto il piacere di provare in Thailandia è quello ai piedi. Vi racconto la mia esperienza ma non vi assicuro che abbiate lo stesso trattamento.

Ci trovavamo in un centro commerciale di Phukèt  durante un giorno di pioggia quando con nostro immenso piacere notiamo che anche qui è possibile farsi massaggiare. L’ambiente poco intimo ha fatto cadere la mia scelta su un semplice massaggio ai piedi e mai scelta fu più azzeccata. Una volta accomodato sulla poltrona la massaggiatrice mi passa una salvietta calda aromatizzata all’eucalipto che prontamente mi pongo sul viso chiudendo gli occhi. Comincia il massaggio, inizialmente con le mani, poi la parte più caratteristica del massaggio thai ai piedi: l’uso della bacchetta.

La massaggiatrice comincia a fare pressione con una bacchetta sulla pianta del mio piede, inizialmente la senzazione è molto strana, ma dopo poco diventa davvero piacevole tanto che a metà massaggio la ragazza si è sincerata se sotto la salvietta fossi sveglio o se mi fossi addormentato.

Vi invito quindi a provare anche questa tipologia di massaggio, sono certo che ne rimarrete soddisfatti.

Massaggio Thailandese Thai Piedi
Il Massaggio Thailandese | Massaggio Thai ai Piedi



Massaggio thailandese al viso

Non trascurabile è il massaggio al viso, anche questo provato direttamente, può assomigliare a quella che noi chiamiamo comunemente pulizia del viso anche se con alcune differenze che riguardano i movimenti e la pressione che viene applicata durante il massaggio. Molto piacevole anche questa versione, soprattutto quando le dita della massaggiatrice cominciamo ad effettuare una lieve pressione sulle tempie e sulla testa.

Un consiglio per gli uomini, non fate come me, se volete godere al massimo di questa tecnica di massaggio fatevi prima la barba, sarà sicuramente più piacevole sia per voi che per la povera massaggiatrice.

Massaggio Thailandese Thai viso
Il Massaggio Thailandese | Massaggio Thai al Viso



Le tecniche del massaggio thai in video

Per potervi fare un idea delle tecniche usate per effettuare i tipi di massaggio thailandese appena descritti vi posto questo video.



Massaggio thailandese erotico

Chiudiamo con quello che rappresenta la croce e delizia della Thailandia, quello per cui molti turisti giungono in questo meriviglioso paese… Il Body Massage. Tengo a precisare che questa tecnica non ha nulla a che vedere con l’antica e seria tradizione dei massaggi thailandesi, ma non si può che parlarne in quanto una realtà tangibile.

Come Trovare Centri Per Massaggio Erotico

Non preoccupatevi di questo, saranno loro a trovare voi. Vi basterà farvi una semplice passeggiata nei quartieri come patpong a Bangkok per essere circondati da procacciatori che vi chiederanno se siete interessati al Body Massage che altro non è che un massaggio, spesso con olio, che vi verrà fatto da una seducente ragazza senza veli  da voi scelta in precedenza e che terminerà inevitabilmente con un atto sessuale.

Per chi non è disposto ad arrivare a tanto ma vuole comunque un massaggio “a lieto fine” è possibile provare un centro massaggi un po’ appartato e poi contrattare con la massaggiatrice una cifra extra (che pagherete direttamente a lei mentre alla cassa salderete il conto ufficiale). Per essere più diretti “il lieto fine” è da intendersi come sesso orale o  masturbazione.

Qualunque sia il vostro massaggio thailandese ideale, tradizionale, con olio, ai piedi o al viso o…. BUON MASSAAAAAAAAAAAAAGE A TUTTI.

Segui Alfredo Cipullo:

Fin da bambino la geografia mi ha sempre affascinato e ad oggi definirmi amante dei viaggi sarebbe scontato e riduttivo. La fotografia invece è una passione incontrata in età adulta e che vorrei continuare a coltivare negli anni. Adoro cominciare a studiare un luogo partendo dalla sua mappa, immaginarmi un itinerario e fotografarlo mentalmente prima ancora di catturare le immagini con la mia reflex. D’altra parte come diceva un certo Walt Disney. “Se puoi sognarlo, puoi farlo”

Una Risposta

  1. a
    | Rispondi

    Povera Thailandia… infestata da turisti così.

Lascia una risposta