Ricette italiane – In viaggio tra i sapori: Intervista a Davide Mapelli

con Nessun commento

Continua il viaggio alternativo nel mondo della rete abbinando questa volta il concetto di viaggio a quello di sapore con l’intervista a Davide Mapelli, webmaster del sito jemappelmapel.it. Lo “chef” (il virgolettato è doveroso in quanto parliamo di un cuoco amatore) Mapelli ci propone delle ricette italiane alla portata di tutti consigliandoci degli abbinamenti con dei vini per esaltare il sapore dei nostri piatti.



Chi è Davide Mapelli?

ricette italiane

Davide è una persona dinamica, fantasiosa, sportiva, amante e praticante di sport estremi, a volte un po’ orso ma socievole. Tra i suoi vari altri interessi ci sono l’arte, la fotografia, i libri e la cucina.







Come ti sei avvicinato alla cucina?

Mi sono avvicinato alla cucina principalmente per esigenza, da quando sono andato a vivere da solo, ho iniziato a sperimentare per diversificare i miei pasti, per imparare a mangiare sfizioso e per divertimento, e infine per soddisfare i palati altrui.

ricette-italiane-viaggio-tra-sapori



Da dove nasce l’idea di un sito?

ricette-italiane-viaggio-tra-sapori-2

L’ idea del sito nasce dalla voglia di condividere i miei gusti e la mia sperimentazione, tutto ciò che propongo è testato prima da me, poi dai miei cari e infine da chi si incuriosisce e vuole provare.







Pensi che la fotografia di un piatto possa influire sulla sua scelta?

La fotografia senz’ altro, tramite l’ aspetto visivo di un piatto, ingolosisce, stimola ed infine “sazia” l’ occhio.Una fotografia ben fatta e ben composta fa venire fame, come i calendari fotogastronomici che ho sempre nella mia cucina, invogliano a provare.

ricette-italiane-viaggio-tra-sapori-1



In che modo l’esperienza di un viaggio può influenzare un piatto?

ricette-italiane-viaggio-tra-sapori-3Ogni parte del mondo ha le sue culture culinarie e le proprie tradizioni.Ogni angolo del mondo ha le propre ricette con ingredienti caratteristici del luogo: la sperimentazione gastronomica tramite un mesh-up di ricette etniche, se ben bilanciate porta ad un nuovo gusto, un nuovo piatto, che ricorda in parte uno o piu luoghi del mondo.Se sei stato in asia o ai caraibi in estate, un bel risotto con ingredienti tipici di questi posti in dicembre ti riporta con la mente e con il palato ai luoghi ed alle tradizioni di questi posti. Condividi foto e ricette con chi non è stato nei luoghi che hai visitato ed in parte lo avrai portato con te.





Il tuo piatto preferito?

Gnocchi al ragù, semplici ma gustosi



Vino rosso o bianco?

ricette-italiane-viaggio-tra-sapori-4

Rosso: anche se il bianco frizzante a volte mi piace, il rosso apre la mente, predispone al dialogo (quelle serate tra amici davanti a un rosso “da conversazione”), invoglia a mangiare, mette appetito (evoca tovaglie a scacchi da trattoria rustica), riscalda in inverno con una bella polenta e brasato…ROSSO DI SERA….ANCHE A PRANZO C’ERA!!!



Carne o pesce?

ricette-italiane-viaggio-tra-sapori-5Carne: anche se un buon profumo di pesce fatto bene mi alletta, vuoi mettere quell’ aroma di carne alla brace, salamelle da sagra, o quel profumino di arrosto che si sprigiona nelle fredde domeniche mattina che ti mette di buon umore?







Foto su pellicola o digitale?

Digitale, piu “evanescente” ma piu flessibile e creativaricette-italiane-viaggio-tra-sapori-7









Il viaggio che non scorderai mai?

ricette-italiane-viaggio-tra-sapori-6Quello che non ho mai fatto, il surftrip in costa rica a cui ho dovuto rinunciare per lavoro e sentito poi raccontare dagli amici con cui dovevo essere, non lo scorderò mai.







L’ Italia è un paese che per la varietà e la qualità della cucina nostrana delizia i palati dei turisti provenienti da tutto il mondo. Armiamoci quindi di posate e di un bicchiere di buon vino per vivere il nostro viaggio tra i sapori. Un sentito Grazie a Davide Mapellli.

Segui Alfredo Cipullo:

Fin da bambino la geografia mi ha sempre affascinato e ad oggi definirmi amante dei viaggi sarebbe scontato e riduttivo. La fotografia invece è una passione incontrata in età adulta e che vorrei continuare a coltivare negli anni. Adoro cominciare a studiare un luogo partendo dalla sua mappa, immaginarmi un itinerario e fotografarlo mentalmente prima ancora di catturare le immagini con la mia reflex. D’altra parte come diceva un certo Walt Disney. “Se puoi sognarlo, puoi farlo”

Lascia una risposta