Cosa vedere e fare a Santarcangelo di Romagna: eventi, monumenti e grotte

Santarcangelo di Romagna è uno dei principali comuni della provincia di Rimini. Il suo patrimonio artistico e culturale è davvero vasto, si va dai numerosi eventi organizzati dal comune alle sue affascinanti grotte senza di certo tralasciare i vari monumenti e musei sparsi per la cittadina. Se volete vivere e scoprire l’altra faccia della romagna allora questa guida potrà esservi utile per organizzare una giornata o un weekend lontano dal bagnasciuga.



Visitare la Santarcangelo di Romagna: informazioni utili

La romagna non sono solo spiagge e bagnini, Santarcangelo rappresenta un mondo fatto di sapori, colori, musica e cultura pronti ad essere vissuti. Prima di iniziare a scoprire cosa vedere a Santarcangelo di Romagna, ho inserito qualche informazione utile.

Come arrivare a Santarcangelo di Romagna

Ecco alcuni modi per raggiungere Santarcangelo di Romagna:

In Aereo

L’ aeroporto internazionale di Federico Fellini di Rimini è lo scalo più vicino a Santarcangelo di Romagna, da qui è possibile prendere il Bus N° 9.

Cerca le migliori offerte voli per Rimini

In Auto

Il modo più semplice per raggiungere e visitare Santarcangelo di Romagna è sicuramente l’auto: Inserisci la località di partenza per calcolare il percorso.

In Treno

La stazione ferroviaria di Santarcangelo di Romagna è Santarcangelo Fs, da qui per raggiungere il centro storico potrete prendere un bus (vedi sotto) o fare una passeggiata di circa 15 min.

In Bus

Se volete visitare Santarcangelo di Romagna raggiungendola in autobus, a questo link potete trovare i bus con i rispettivi orari e fermate.



Hotel a Santarcangelo di Romagna: un vero weekend romagnolo

Santarcangelo di Romagna rappresenta l’altra faccia della romagna, quella meno commerciale e festaiola ma pur sempre ricca di tutto quello che questa terra sa offrire: l’ideale per organizzare qualche giorno per tuffarsi nel puro spirito romagnolo.

Cerca il tuo Hotel a Santarcangelo di Romagna



Monumenti, musei, grotte: Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna

Ecco una rassegna dei principali monumenti e musei di Santarcangelo di Romagna, con informazioni, cenni storici e riferimenti verso altri siti su cui cercare tutte le curiosità.

Arco Ganganelli: Monumento d’accesso a Santarcangelo di Romagna

Situato nell’omonima piazza è il primo monumento che probabilmente noterete arrivando nel centro di Santarcangelo. Fu edificato su progetto dell’architetto imolese Cosimo Morelli nel 1777 in onore di Papa Clemente XIV (1705-1774), a cui Santarcangelo di Romagna ha dato i natali.

Santarcangelo di Romagna: Arco Ganganelli

Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna | Arco Ganganelli



Grotte Tufacee: Camminare nella pancia di Santarcangelo di Romagna

Le grotte tufacee (erroneamente così chiamate in quanto sono un composte da argilla e sabbia) sono dei veri e propri canali sotterranei che attraversano tutto il centro storico di Santarcangelo Di Romagna. Attualmente utilizzate come cantine furono anche rifugio per i cittadini durante i conflitti mondiali. La loro antica origine è ancora in fase di studio. La visita guidata è gestita direttamente dal personale dello IAT.

Santarcangelo di Romagna: Grotte tufacee

Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna | Le grotte tufacee

Image By: Fotoinviaggio



Chiesa Collegiata: Monumento alla religione e all’arte

E’ la chiesa principale di Santarcangelo Di Romagna, dedicata alla Beata Vergine del Rosario, costruita tra il 1744 e il 1758 su disegno dell’architetto riminese Gian Francesco Buonamici. Era retta da un collegio di canonici, da cui il nome Collegiata. Al suo interno sono conservate numerose opere tra cui il crocifisso ligneo di “Scuola Riminese del Trecento“.

Santarcangelo di Romagna: Chiesa Collegiata

Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna | Chiesa Collegiata

Image By: i.a.t Santarcangelo



Torre del Campanone: simbolo di Santarcangelo di Romagna

Altro simbolo cittadino situato nella piazzetta delle monache, nel cuore del borgo medievale che rende lo skyline di Santarcangelo Di Romagna inconfondibile nonostante la nuova torre sia stata eretta solo alla fine del 1800 in sostituzione alla più antica torre che una volta sovrastava la Porta Del Campanone Vecchio.

Non è attualmente visitabile all’interno ma vi consiglio di chiedere comunque presso lo IAT se nel frattempo è stata resa visitabile.

Santarcangelo di Romagna: La torre del campanone

Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna | La torre del campanone

Image By: mondimedievali



Museo del Bottone: a Santarcangelo la storia si racconta con i bottoni

Un percorso storico dal 1700 ai giorni nostri raccontato attraverso i bottoni raccolti da Giorgio Gallavotti. Una volta entrati nel museo più particolare di Santarcangelo di Romagna rimarrete catturati dalla passione con la quale Giorgio vi racconterà ciò che si nasconde dietro ogni bottone. Questo piccolo museo, oltre a raccontare uno spaccato della storia, è anche simbolo della tipica cordialità romagnola.

Info e contatti: Pagina FacebookSito InternetBlog



Antico mangano: quando una bottega diventa monumento da visitare

Straordinario esemplare seicentesco di pressa a ruota per la stiratura dei tessuti di canapa e cotone, perfettamente funzionante fin dal 1663. Nell’adiacente bottega (Stamperia Marchi, una delle botteghe più antiche della Romagna),  si producono alla maniera tradizionale stoffe dipinte a mano con l’antica tecnica della “stampa a ruggine”.

 Santarcangelo di Romagna: L'antico mangano

Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna | L’antico mangano



Porta del Campanone Vecchio: i resti della Santarcangelo di Romagna che fu

Così chiamata poiché fino alla fine dell’Ottocento era sovrastata dalla torre campanaria del paese ma averso la fine del 1800 la popolazione decise di abbatterla, considerandola fatiscente. Risalente al XI – XII sec., costituisce il più antico accesso della prima fortificazione costruita sul colle Giove. Oggi sono ancora visibili i resti della prima cinta muraria di Santarcangelo di Romagna in prossimità della porta.

Santarcangelo di Romagna: La porta del campanone vecchio

Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna | La porta del campanone vecchio

Image By: i.a.t Santarcangelo



Rocca Malatestiana: residenza privata, non sempre si può visitare

Attualmente residenza privata, chiusa al pubblico ma viene concessa la visita di alcune aree in giorni prestabiliti  e in concomitanza con feste ed eventi cittadini. Informatevi presso l’ufficio turistico di Santarcangelo di Romagna per sapere se siete capitati un una giornata di apertura al pubblico.

Su icastelli.it ho trovato una descriziona completa di foto ed informazioni sulle visite guidate.

Santarcangelo di Romagna: Rocca malatestiana

Cosa vedere a Santarcangelo di Romagna | la rocca malatestiana

Image By: FotoInViaggio



MUSAS – Museo Storico Archeologico

Ospitato presso il prestigioso Palazzo Cenci, il museo raccoglie e conserva testimonianze eterogenee del tessuto storico religioso e sociale della città e del suo territorio partendo dalla preistoria fino al XIX secolo. Tra i manufatti più notevoli si segnalano il Polittico di Jacobello di Bonomo e diversi oggetti appartenuti a Papa Clemente XIV.



MET – Museo degli Usi e Costumi della Gente di Romagna

Il poeta-sceneggiatore Tonino Guerra lo definì “La Capanna della Memoria”. Museo che conserva oggetti della cultura e civiltà contadina romagnola. Diviso in 9 sezioni, propone un percorso ergologico e simbolico-rituale dei vari cicli lavorativi.

Per informazioni dettagliate puoi visitare: metweb



La mappa turistica di Santarcangelo di Romagna

Ecco ora dove è possibile trovare i principali punti d’interesse per orientarvi a Santarcangelo di Romagna ed organizzare un eventuale itinerario evitando così di perdere tempo.

Santarcangelo nelle vostre mani: La mappa della città con monumenti e musei

Mappa Turistica Santarcangelo Di Romagna

  1. Piazza Ganganelli
  2. Grotta Monumentale Pubblica
  3. Porta Cervese
  4. Monte di Pietà
  5. MUSAS – Museo Storico Archeologico
  6. Chiesa Collegiata
  7. Cappella Chiesa Collegiata
  8. Rocca Malatestiana
  9. Sferisterio
  10. Stamperia Marchi
  11. Le Fontane di Tonino Guerra
  12. Campo della Fiera
  13. Piazzetta delle Monache
  14. MET – Musei degli Usi e Costumi della Gente di Romagna
  15. Pieve di San Michele
  16. Museo del Bottone





 

Eventi e manifestazioni: cosa fare a Santarcangelo di Romagna

Santarcangelo di Romagna organizza moltissime manifestazioni ed eventi durante tutto l’arco dell’anno, vediamo quali sono gli appuntamenti da non perdere.

Balconi Fioriti: l’evento che colora Santarcangelo

Un weekend di Maggio interamente dedicato ai fiori ed al giardinaggio. La città si colora durante questo evento e sono presenti esposizioni e concorsi a tema.

Festival Internazionale del Teatro in Piazza: Santarcangelo e la recitazione

Tra i principali festival teatrali di tutta Europa, questo interessante evento rappresenta un laboratorio di esperienze internazionali del teatro d’avanguardia. Si svolge a Santarcangelo di Romagna in Luglio.

Per tutte le informazioni vi segnalo il sito ufficiale della manifestazione: Vai al sito…

Calici di Stelle: l’evento “da bere”

Prendete il vostro calice e passeggiate tra le strade di Santarcangelo degustando i vini D.O.C. del territorio che verranno distribuiti presso gli stand montati in tutto il paese. Attenti a non esagerare.

Se volete sapere quando ci sarà il prossimo brindisi potete rimanere informati sulla Pagina Facebook dell’evento.

Fiera di San Michele: l’evento verde a Santarcangelo di Romagna

Chiamata anche “Fiera Degli Uccelli”, questo evento ha un anima verde e propone attività riguardanti l’ambiente, gli animali e la natura. Durante la fiera, che si svolge nel week-endintorno al 29 settembre, è possibile assistere alla singolare gara canora per uccelli.

Fiera di San Martino: Santarcangelo di Romagna e la tradizione

Antica fiera che ha origine già nel 1300 e che ha luogo nel weekend attorno all’11 Novembre. Conosciuta con il nome di “Fiera Dei Becchi” (cornuti) per il legame con i riti praticati contro le vittime di adulterio, oltre a rappresentare un periodo di franchigia dalle tasse. Oltre al grande mercato ed al lunapark, durante questo evento, viene data molta importanza a svariate manifestazioni culturali ed ai prodotti tipici locali.

Per approfondimenti cliccare qui.

Santarcangelo in Jazz: evento musicale da non perdere

Questa rassegna di concerti jazz si svolge nel mese d’Ottobre. La mescolanza di stili diversi ne fa da filo conduttore. Se siete amanti del jazz in tutte le sue forme e sfumature sicuramente questa manifestazione sarà di vostro gradimento.

Inoltre inrete ho scovato per voi un blog do trovare le date aggiornate degli eventi.



Santarcangelo Di Romagna a questo punto ha ben pochi segreti, non vi resta altro da fare che partecipare in prima persona agli eventi o visitare i monumenti e le grotte.