La Torre di Buccione sul Lago D’Orta: come arrivare e dove trovare il sentiero per visitarla

con 2 commenti

La Torre di Buccione (o castello di Buccione) è un sito forse poco conosciuto ma da prendere in considerazione durante un weekend sul Lago D’Orta o un’escursione in giornata nel territorio corcostante. Gli amanti dei punti panoramici, percorrendo un breve sentiero, potranno godere una una bella vista sul lago. Avendolo personalmente visitato (e avendo fatto un po’ di fatica per capire come arrivare al sentiero), ho deciso di scrivere questo articolo per rendervi il tutto più semplice.



La Torre di Buccione: dove si trova e come arrivare

La Torre di Buccione si trova all’estremità sud orientale del lago D’Orta e sorge alla sommità di un colle che prende il nome da Buccione, piccola frazione di Gozzano. Nella mappa interattiva che segue ho inserito alcune informazioni utili per capire dove si trova esattamente e come arrivare fino al sentiero ai piedi della collina.

Come arrivare alla Torre di Buccione: La mappa interattiva

Prima di cominciare il breve racconto della visita alla Torre di Buccione, vediamo attraverso la mappa interattiva come arrivare, dove lasciare la vostra auto e dove comincia il sentiero che conduce in cima al colle dove è situata la torre vedetta.

Cliccando sull’icona a forma di automobile presente in mappa ed inserendo la vostra località di partenza, potrete calcolare il percorso in auto per raggiungere il parcheggio

Per raggiungere la Torre di Buccione è anche possibile arrivare in treno fino alla stazione di Bolzano Novarese e poi proseguire a piedi per circa 2 Km come segnalato nella mappa.





Visita alla Torre di Buccione sul Lago D’Orta

Andiamo ora a conoscere questo sito di origine medievale inserito nella Riserva naturale speciale Colle della Torre di Buccione.

Il sentiero per la visita alla Torre di Buccione

Appena parcheggiata la vostra auto, un cartello ed una staccionata in legno indicano l’inizio del sentiero per raggiungere la Torre di Buccione: la camminata non è molto impegnativa ed è di soli 10/15 min ma consiglio comunque prudenza in quanto il percorso è abbastanza accidentato soprattutto nei periodi di pioggia.

Torre di Buccione | Il Sentiero
Torre di Buccione | Come Arrivare: Il Sentiero

Una volta giunti in vetta, alla fine del sentiero avrete finalmente davanti a voi la Torre di Buccione presentandosi come un mastio centrale alto 23,20 m. a pianta quadrata. Fu realizzata probabilmente alla fine del XII secolo utilizzando conci squadrati di varie dimensioni, stesso materiale usato per edificare la cortina muraria a pianta rettangolare che circonda la torre. data la sua posizione è facile intuire che in passato veniva utilizzata come torre vedetta a protezione del territorio ed in caso di pericolo, veniva fatta rintoccare una campana posta in cima alla torre stessa.

Probabilmente troverete il cancello chiuso con un cartello che vi avvisa che la visita è a vostro rischio e pericolo ma potrete tranquillamente entrare sollevando la sbarra in ferro che tiene chiusa la porta.

Torre di Buccione | La fine del sentiero
Torre di Buccione | La fine del sentiero

Il sito infatti non è presidiato e purtroppo per ragioni di sicurezza non è possibile accedere all’interno del mastio se non con un apposito permesso. Nonostante ciò potrete girovagare tra i resti delle mura medievali e leggere i cartelli con informazioni sulla struttura ed infine salire su di una balconata in legno per gustarvi un bellissimo panorama sul lago D’Orta.

Torre di Buccione | La vista panoramica sul Lago D'Orta
Torre di Buccione | La vista panoramica sul Lago D’Orta



La Torre di Buccione ed il Lago D’Orta: Organizzare un weekend

Il Lago D’Orta è sicuramente uno dei più suggestivi laghi italiani ed organizzando un weekend o qualche giorno in questo bellissimo scenario, oltre alla Torre di Buccione sarà possibile visitare molti altri luoghi ricchi di storia e di cultura.



Mi è sempre piaciuto scoprire delle mete come la Torre di Buccione che rimangono fuori dai soliti itinerari turistici. Spesso per via dello stato di abbandono di questi siti, non è facile capire come arrivare e godersi la visita di queste antiche testimonianze del nostro passato.

Segui Alfredo Cipullo:

Fin da bambino la geografia mi ha sempre affascinato e ad oggi definirmi amante dei viaggi sarebbe scontato e riduttivo. La fotografia invece è una passione incontrata in età adulta e che vorrei continuare a coltivare negli anni. Adoro cominciare a studiare un luogo partendo dalla sua mappa, immaginarmi un itinerario e fotografarlo mentalmente prima ancora di catturare le immagini con la mia reflex. D'altra parte come diceva un certo Walt Disney. "Se puoi sognarlo, puoi farlo"

2 Risposte

  1. Ilaria Battaini
    | Rispondi

    Un post interessante, che mi ha fatto conoscere un luogo che mi era del tutto ignoto… Una bella idea per un giretto fuori porta! Grazie per il suggerimento…

    • Alfredo Cipullo
      | Rispondi

      Di niente Ilaria.. anch’io ho scoperto la Torre di Buccione quasi per caso mentre organizzavo una gita fuori porta al lago d’Orta. Una piccola deviazione ma credo ne valga la pena. Happy Travelling 😉

Lascia una risposta