Visitare Milano in un giorno: Cosa vedere in un itinerario a piedi

con 28 commenti

Se vogliamo visitare una grande città come Milano in un giorno dobbiamo, gioco forza, scegliere accuratamente una zona e concentrare le nostre attenzioni sui monumenti e le attrazioni principali, quelle che assolutamente non possiamo perdere. L‘itinerario turistico proposto in questo articolo si pone come obbiettivo il centro storico, suggerendovi cosa vedere muovendosi a piedi attraverso le vie di Milano, il capoluogo della Lombardia.



Visitare Milano in un giorno: arrivo in città

Come anticipato, l’itinerario per visitare Milano in un giorno si sviluppa principalmente nel centro storico della città. Prima di scoprire nel dettaglio le tappe del percorso a piedi, è utile munirsi di una mappa della rete metropolitana in quanto vi servirà per raggiungere il centro di Milano, (da cui parte l’itinerario).

Come arrivare a Milano: raggiungere il capoluogo lombardo

Ecco alcuni modi per arrivare a Milano:

Trattandosi della seconda città d’Italia, Milano risulta facilmente raggiungibile con qualsiasi tipo di mezzo di trasporto tra cui sicuramente anche un aereo. Sono tre gli aeroporti che potete scegliere cercando il volo per arrivare a Milano:

Linate – l’aeroporto cittadino collegato al centro della città tramite la bus ATM della linea 73.

Malpensa – dall’aeroporto di Malpensa potete prendere la navetta “Malpensa Shuttle” oppure il treno “Malpensa Express“.

Orio al Serio – aeroporto su cui operano la maggior parte dei vettori low cost collegato alla città con la navetta “Orio Shuttle

La stazione principale di Milano è “Milano Centrale” ma potreste trovare un treno che ferma anche alle stazioni di “Garibaldi” o “Porta Genova“. In alternativa ci sono le Ferrovie Nord che vi porteranno alla stazione di “Milano Cadorna“. Nel caso in cui giungiate in treno a Milano Centrale, vi consiglio di dedicare qualche minuto per guardare dall’esterno la stazione, che secondo me è da considerarsi un vero e proprio monumento.

Per coloro che invece arrivino in auto consiglio di parcheggiare il proprio mezzo vicino ad una fermata della metropolitana. Per il nostro itinerario a piedi alla scoperta di Milano in un giorno non serviranno le vostre fedeli quattro ruote, eviterete così le zone a traffico limitato ed i parcheggi a pagamento delle famose “strisce blu”. Ad ogni modo, cliccando qui ed inserendo la vostra località di partenza troverete le indicazioni stradali per raggiungere e visitare Milano in un giorno.

Se volete visitare Milano in un giorno raggiungendola in autobus non avrete che l’imbarazzo della scelta. A questo link potete trovare il bus che fa per voi.

Molto popolare negli ultimi tempi è FlixBus, un operatore di servizi autobus low-cost a lunga percorrenza con oltre 10.000 collegamenti giornalieri in Europa, Grazie ad una solida rete di partner e un sistema di prenotazioni innovativo, FlixBus si pone l’obiettivo di creare la rete di autobus a lunga percorrenza più estesa d’Europa.



Cosa vedere a Milano in un giorno: itinerario a piedi

Veniamo ora al dunque segnalandovi quali saranno le tappe di questo itinerario che vi permetterà di visitare il meglio di Milano in un giorno.

L’itinerario a piedi per visitare Milano in un giorno: la mappa

Cosa vedere a Milano in un giorno? Preparatevi ad un’intensa giornata al termine della quale ritengo possiate tornare a a casa più che soddisfatti.

  1. Piazza del Duomo
  2. Galleria Vittorio Emanuele II
  3. Piazza della Scala
  4. Via Montenapoleone
  5. Corso Vittorio Emanuele II (ed i panzerotti di Luini)
  6. La Torre Velasca
  7. Castello Sforzesco, Parco Sempione e Arena Civica
  8. Colonne di S. Lorenzo
  9. I Navigli



Il Duomo: l’inizio dell’itinerario a piedi “Milano in un Giorno”

Cosa vedere per prima cosa a Milano se non il Duomo? L’itinerario turistico a piedi non può che cominciare da qui, dalla piazza simbolo della città, con la cattedrale che ospita la famosa “Madunina“. Scendete quindi alla fermata Duomo della metropolitana (ci arrivano la MM1 e la MM3, la rossa e la gialla per intenderci) ed appena arrivati in superficie potrete ammirare il Duomo in tutta la sua bellezza e visitarlo internamente. Recandovi sul lato sinistro invece troverete la biglietteria e l’accesso alle terrazze superiori che potrete raggiungere tramite scale o ascensore. La vista dello skyline di Milano e della statua dorata della Vergine Maria merita sicuramente il prezzo del biglietto. (per info ed orari clicca qui).

Duomo di Milano | Visitare Milano in un giorno
Duomo di Milano | Visitare Milano in un giorno



Alla destra del Duomo troviamo invece il Palazzo Reale, oggi sede di mostre d’arte ed esposizioni. Nonostante non sia parte delle cose da visitare a Milano in un giorno presenti in questo itinerario a piedi, merita comunque una menzione e magari uno scatto fotografico.



Galleria Vittorio Emanuele II e Piazza della Scala:

Dirigetevi ora verso la Galleria Vittorio Emanuele II, alla sinistra della piazza, una “passeggiata coperta” a forma di croce che unisce Piazza del Duomo a Piazza della Scala. Qui, tra vetrine di griffe d’alta moda e ristoranti tra i più lussuosi della città, giungete al centro della galleria e sulla vostra sinistra noterete sulla pavimentazione un mosaico rappresentante un toro, uno dei simboli di Milano grazie ad un simpatico rito portafortuna che dovrete provare. Il rito consiste nell’effettuare tre giri su se stessi tenendo il tallone poggiato sulle “palle” del povero toro.

 Il rito del toro in galleria Vittorio Emanuele II
Il rito del toro in galleria Vittorio Emanuele II



L’itinerario a piedi per visitare il meglio di milano in un giorno prosegue fino al termine della Galleria, in Piazza della Scala che ospita uno dei teatri più famosi del mondo (Teatro alla Scala) alle quali “prime” presenziano numerose autorità e VIP.

Teatro alla Scala | Visitare Milano in un giorno
Teatro alla Scala | Visitare Milano in un giorno



Via Montenapoleone: turismo e shopping a Milano fanno rima

Da Piazza della Scala prendete via Manzoni e proseguite l’itinerario a piedi fino all’incrocio con una delle vie più famose della città, paradiso in terra per gli amanti dello shopping: Via Montenapoleone. Visitare Milano non significa solo vedere monumenti ma anche, nel possibile, calarsi nella realtà di una città famosa per essere una delle capitali della moda. Dal punto di vista estetico, a mio modesto parere, non ritengo infatti questa via degna della sua fama, ma il suo fascino risiede nella quantità di marchi d’alta moda che hanno qui i loro negozi. Secondo queste considerazioni quindi, Via Montenapoleone entra di diritto tra le cose da vedere a Milano in un giorno.

Shopping in via Montenapoleone | Visitare Milano in un giorno
Shopping in via Montenapoleone | Visitare Milano in un giorno



Corso Vittorio Emanuele II e panzerotti di Luini:

Giunti alla fine di Via Montenapoleone vi troverete in Piazza San Babila, da qui prendete Corso Vittorio Emanuele II e passeggiate tra la folla di persone e gli artisti di strada. Se volete visitare Milano in autunno, tutto questo sarà accompagnato da un caratteristico profumo di caldarroste proveniente dai baracchini sui due lati del corso.

Milano: Corso Vittorio Emanuele II | Visitare Milano in un giorno
Milano: Corso Vittorio Emanuele II | Visitare Milano in un giorno



Eccoci ad un altro momento caratteristico di questo itinerario a piedi alla scoperta di Milano in un giorno. Non parlo di una cosa da vedere ma di una delizia da gustare: i panzerotti di Luini. Siamo a metà giornata e per continuare a visitare i punti d’interesse successivi dobbiamo mettere qualcosa sotto i denti. Recatevi in Via Santa Radegonda (Mappa itinerario punto E) e mettetevi in coda per acquistare i famosi panzerotti.

Se non siete amanti dello “street food” e volete provare dei piatti tipici milanesi , il centro è pieno di ristoranti e non avrete che l’imbarazzo della scelta, mi raccomando, consultate sempre il menù dei prezzi esposto all’ingresso per evitare spiacevoli sorprese.

I panzerotti di Luini | Visitare Milano in un giorno
I panzerotti di Luini | Visitare Milano in un giorno



Visitare Milano in un giorno: deviazione per digerire e riflettere

A questo punto, con la pancia piena, l’itinerario a piedi funge anche da digestivo e per facilitarvi in questa “missione” non punterete dritti alla prossima meta ma il percorso vi condurrà verso un altro simbolo milanese per una rapida visione dall’esterno. Seguendo la mappa oltrepassate l’abside del Duomo e dirigetevi in Via Larga, dopo poco sulla vostra sinistra noterete questo grattacielo “pomo della discordia” che lo si ama o lo si odia: la Torre Velasca. Scempio o genialità architettonica? …a voi la scelta.

Milano: Torre Velasca | Visitare Milano in un giorno
Milano: Torre Velasca | Visitare Milano in un giorno



Il Castello Sforzesco e Parco Sempione: la Milano medievale tutta da vedere

Continuando a piedi lungo l’itinerario tracciato sulla mappa tornate in Piazza Duomo ed imboccate Via Orefici, attraversate Piazza Cordusio e proseguite lungo Via Dante. Innanzi a voi noterete la torre centrale del Castello Sforzesco e non dovrete fare altro che proseguire fino a raggiungere la grande fontana che precede l’ingresso.

Il castello ospita vari musei tra cui un interessante sezione egizia ed una pinacoteca. Sul sito ufficiale trovate tutte le info ed un tour virtuale della struttura. Ve lo aspettavate di fare un piccolo salto nel passato quando avete deciso di visitare milano in un giorno?

Milano: Castello Sforzesco | Visitare Milano in un giorno
Milano: Castello Sforzesco | Visitare Milano in un giorno



Siete stanchi? Non preoccupatevi perchè l’itinerario a questo punto prevede un momento di relax nel parco subito dietro al Castello Sforzesco. Se la giornata lo permette potrete sdraiarvi comodamente sul prato di Parco Sempione o se preferite, cercare una panchina libera. Se invece non avete intenzione di fare soste, i sentieri del al suo interno si prestano ad una passeggiatina nel verde. Cosa vedere? l’Arena Civica (sul versante orientale del parco) o l’Arco della Pace.

Milano: Arco della Pace visto da Parco Sempione | Visitare Milano in un giorno
Milano: Arco della Pace visto da Parco Sempione | Visitare Milano in un giorno



Le Colonne di San Lorenzo: Visitare Milano ai tempi dei Romani

Lasciato Parco Sempione da una delle uscite ad ovest e seguite il percorso indicato nella mappa fino a giungere ad un altro sito imperdibile tra le cose da vedere a Milano in un giorno: le Colonne di San Lorenzo. Le sedici colonne in marmo, lascito dei Romani, risalgono al III secolo D.C. e vennero qui portate solo in epoca successiva a completamento della Basilica di San Lorenzo che trovate alle spalle delle colonne stesse.

Il piazzale la sera si riempie di persone divenendo uno dei punti di incotro preferiti dai milanesi, “le colonne” sono quindi un luogo da vivere oltre che da visitare in un itinerario a piedi.

Milano: Colonne di San Lorenzo | Visitare Milano in un giorno
Milano: Colonne di San Lorenzo | Visitare Milano in un giorno



La fine dell’itinerario: i navigli e la “milano da bere”

Dalle Colonne di San Lorenzo l’itinerario prosegue lungo Corso di Porta Ticinese percorrendolo tutto fino a trovarvi in Piazza XXIV Maggio dove incontrerete dinnazi a voi la porta d’uscita da Milano in direzione Pavia (anticamente chiamata Ticinum dai romani). Alla destra della piazza sarete finalmente giunti alla fine dell’itinerarioMilano in un giorno” con un finale da vera vita mondana Milanese: I navigli.

A Milano infatti, a differenza di molte altre città, non è il centro la sede della “night-life” ma zone limitrofe come i navigli dove troviamo pub e ristoranti di ogni genere. Qui, dopo tanto camminare a piedi e visitare monumenti potrete rifocillarvi provando il famoso “Happy Hour” prima di riprendere la MM2 alla stazione P.ta Genova per tornare in stazione o ovunque abbiate lasciato la vostra auto.

Milano: I Navigli | Visitare Milano in un giorno
Cosa vedere a Milano in un giorno: I Navigli



Dormire a Milano e ripartire: prenotare un hotel

Se volete inserire la visita di Milano in un giorno in un itinerario più ampio che comprende altre città e luoghi d’interesse vicino al capoluogo lombardo, potreste organizzare il vostro tour prenotando un Hotel per fare di Milano la vostra base di partenza. A tal proposito mi sento di consigliare Booking.com che uso in prima persona.



Visitare Milano in un giorno è dunque possibile se scendiamo a compromessi e decidiamo cosa vedere studiando un itinerario turistico (in questo caso a piedi) su misura secondo le nostre esigenze.

Segui Alfredo Cipullo:

Fin da bambino la geografia mi ha sempre affascinato e ad oggi definirmi amante dei viaggi sarebbe scontato e riduttivo. La fotografia invece è una passione incontrata in età adulta e che vorrei continuare a coltivare negli anni. Adoro cominciare a studiare un luogo partendo dalla sua mappa, immaginarmi un itinerario e fotografarlo mentalmente prima ancora di catturare le immagini con la mia reflex. D'altra parte come diceva un certo Walt Disney. "Se puoi sognarlo, puoi farlo"

28 Risposte

  1. Elisabetta Borghesio
    | Rispondi

    Grazie. Un commento molto bello, conciso e completo. Con l’essenziale e la bellezza delle foto inserite è riuscito a creare interesse in modo chiaro e esaustivo.

  2. daniela giunchi
    | Rispondi

    Sto viaggiando in treno verso Milano e sto leggendo i vostri preziosi suggerimenti.
    Mi avete affascinato e ne faro’ tesoro.
    Grazie e complimenti!

    • Alfredo
      | Rispondi

      Grazie Daniela, spero ti sia goduta la giornata a Milano.
      Fammi sapere com’è andata… 😉

  3. Patrizia
    | Rispondi

    Fatto…veramente un bel giro, grazie per i suggerimenti!
    Lo abbiamo fatto completamente a piedi dalla stazione centrale e viceversa toccando tutti i punti d’interesse ma…….quanti chilometri abbiamo fatto?

  4. nicola
    | Rispondi

    fatto itinerario tutto benissimo tranne i PANZEROTTI DI LUINI quel giorno era chiuso martedi 9 dicembre mi e’ dispiaciuto ciao a tutti buona giornata

  5. paola
    | Rispondi

    Più o meno in quanto tempo si può fare questo percorso? Io arriverò a Milano alle dieci e mezza,ma alle sette riparto di nuovo. Potrei farcela? Grazie

    • Alfredo
      | Rispondi

      Ciao Paola, è fattibile a patto di evitare la visita di eventuali musei. Milano in fondo non è poi così grande e se terrai un buon passo ce la puoi fare benissimo.

  6. mauro
    | Rispondi

    ciao a tutti fra due settimana noi famiglia sordi andiamo a milano per tregiorni visitare città e expo 2015 ok ma ti chiedo sapere un po che il munimento alle 5 giornate di milano sotto a perto ma che ora aperto sotto i ricordi morti delle 5 giornate di milano aspettimao sua risposta orario aperto sotto munimento mi da informare orario aperto in attesa sua risposta distinti salutio mauro

    • Alfredo Cipullo
      | Rispondi

      Buonasera Mauro, da quel che mi risulta i sotterranei con le lapidi dei caduti che si trovano sotto l’obelisco di piazza 5 giornate sono aperti e visitabili solo durante le “5 giornate di Milano” cioè dal 18 al 22 Marzo.

  7. Masha
    | Rispondi

    Un percorso perfetto per una giornata a Milano anche con due bambine 13enni al seguito…grazie per i consigli…perfette le indicazioni e le modalità di spostamento…purtroppo i negozi sono stati un po’ troppo attraenti, visto il periodo di saldi, abbiamo perso un po’ di tempo, e alla fine abbiamo fatto un po’ troppo di corsa

  8. Bruno
    | Rispondi

    Il toro nella Galleria Vittorio Emanuele II non e’ il simbolo di Milano ma di Torino 🙂

    • Alfredo Cipullo
      | Rispondi

      Ciao Bruno, grazie della precisazione anche se intendevo dire che il rito del fare i tre giri sugli attributi del toro è diventato uno dei “simboli” di milano e non il toro in sé. resta comunque un divertente rituale per chi decide di visitare Milano. 🙂

  9. Michela
    | Rispondi

    Ottimo articolo! Il migliore in circolazione, con tanto di mappa dell’itinerario! Il 24 Settembre andrò a Milano e senz’altro seguirò questo tour. Che voi sappiate, se alloggio in un hotel situato nella Città degli Studi, disto troppo dal centro?

    • Alfredo Cipullo
      | Rispondi

      Ciao Michela, grazie per i complimenti 🙂
      Vai tranquilla, in zona città studi puoi prendere comodamente la metropolitana, sia la verde (piola o lambrate) che la rossa (loreto) e poi arrivare in centro per seguire l’itinerario. Buona visita

  10. Chiara
    | Rispondi

    Grazie della dritta, questa domenica io e il mio ragazzo ci rechiamo a Milano e seguiremo l’itinerario che ci hai suggerito!

  11. giovanna
    | Rispondi

    Grazie x il suggerimento. Sicuramente lo faremo fra un mesetto questo bellissimo itinerario!

  12. Gina
    | Rispondi

    Sono stata a Milano lo scorso week end e ho seguito passo passo questo itinerario dall’inizio alla fine.. che dire, davvero perfetto!! Per non parlare dei panzerotti di Luini!!

    Davvero complimenti per l’itinerario stilato! 😉

    • Alfredo Cipullo
      | Rispondi

      Ciao Gina, grazie mille… non è facile visitare milano in un solo giorno ma ho cercato di mettere dentro il meglio raggiungibile a piedi.

  13. Grazie mille per avermi fatto scoprire i panzerotti di Luini, semplicemente strepitosi.

  14. Vito
    | Rispondi

    Molto interessante la tua guida e conto di seguirla a breve. Io starò a Milano due giorni, vorrei visitare anche dei musei, soprattutto Brera. Grazie

  15. Stefano
    | Rispondi

    Interessantissima guida che non vedo l’ora di mettere in atto con la mia metà a San Valentino! Noi dovremo però arrivare per le 11:00 al duomo se tutto va bene… quanto tempo per finire tutto? Alle 8 dovremo ripartire :/

    • Alfredo Cipullo
      | Rispondi

      Ciao Stefano, secondo me con un buon passo e senza soffermarsi troppo a guardare le vetrine (ma questo immagino non dipenda da te :)), potete completare l’intero itinerario senza problemi. Vi auguro un buon S.Valentino. Happy Travelling 😉

  16. Giorgia
    | Rispondi

    Ottimi suggerimenti, sarò a Milano sabato spero di riuscire a fare tutto il giro a piedi, con un bambino di 5 anni al seguito la vedo dura.

  17. claudia
    | Rispondi

    l itinerario suggerito è chiaro e preciso. io l’ho seguito alla lettera ed ho potuto osservare tutto, un po’ di corsa, ma avevo solo 6 ore a disposizione ed inoltre pioveva!!! Deliziosi i panzerotti di Luini….Peccato a non aver potuto visitare il Duomo! quel sabato c’erano i funerali di D.Fo ed il Duomo venne chiuso dalle 12 alle 17!
    Grazie per le indicazioni esenziali. 🙂

  18. Cinzia
    | Rispondi

    E se io volessi fare Museo della scienza in mezza giornata e, non so, tre ore di buon passo per il centro, potrei riuscire a vedere: duomo, galleria, Scala, castello e navigli?

    • Alfredo Cipullo
      | Rispondi

      Ciao Cinzia, secondo me puoi farcela, ma solo se non ti soffermi troppo su ogni tappa e se come hai detto terrai un buon passo. Male che vada avrai un buon motivo per tornare a Milano. Happy Travelling 😉

  19. Giovanni
    | Rispondi

    Ciao a tutti,bellissima citta’ …sono ritornato dopo 24 anni stesso clima forse un po affollata ,abituato dalla citta da cui vengo MESSINA …ci vorrebbe qualche altro giorno…ma comunque bella lo stesso…Baci? ???

Lascia una risposta