Visitare Urbino in un giorno – Come arrivare e cosa vedere: mappa e itinerario

con 1 commento

Visitare Urbino in un giorno vuol dire tuffarsi nel cuore del rinascimento italiano andando a braccetto con personaggi del calibro di Raffaello Sanzio, Piero della Francesca e Federico da Montefeltro. Il suo centro storico è sito UNESCO patrimonio dell’umanità e la sua architettura è tanto particolare da aver fatto in modo che Urbino venisse soprannominata la “città a forma di palazzo“. Vediamo in questo articolo un itinerario a piedi per scoprire cosa vedere a Urbino.



Come arrivare ad Urbino per la visita di un giorno

Prima di analizzare cosa vedere nell’antica capitale del Ducato di Urbino, vediamo come arrivare alle mura della città per cominciare a visitare Urbino in un giorno.

Visitare Urbino in un giorno: come arrivare

Ecco alcuni modi per arrivare ad Urbino:

Il modo più semplice per raggiungere e visitare Urbino in un giorno è sicuramente l’auto: Inserisci la località di partenza per calcolare il percorso. Il centro cittadino è ZTL (zona a traffico limitato) ma attorno alle mura si possono trovare vari parcheggi.

Non esiste un collegamento ferroviario diretto con la città di Urbino ma è possibile arrivare in treno fino alle stazioni di Pesaro o Fano e da lì preseguire in autobus.

La principale azienda di trasporti che fornisce servizio di linea per raggiungere Urbino è AdriaBus/Ami Bus. I bus fermano a Borgo Mercatale, il piazzale antistante a Porta Valbona, ingresso primario della città.



Visitare Urbino in un giorno: itinerario e mappa

Mancano solo pochi dettagli prima di iniziare l’itinerario per visitare Urbino in un giorno. In questo paragrafo potrete trovare la mappa turistica e visionare il percorso attraverso i monumenti di questa bella città delle Marche.

Cosa vedere a Urbino in un giorno: itinerario a piedi

Ed ecco le tappe dell’itinerario a piedi che vi mostra cosa vedere a Urbino in un giorno.

  1. Porta Valbona
  2. Oratori di S. Giovanni e S. Giuseppe
  3. Piazza della Repubblica
  4. Palazzo Ducale
  5. Obelisco Egizio
  6. Chiesa di S. Domenico
  7. Duomo
  8. Convento di S. Francesco
  9. Casa Natale di Raffaello
  10. Monumento a Raffaello
  11. Parco della Resistenza/Fortezza Albornoz



Cosa vedere a Urbino: la visita della città

Siete ora pronti ad affrontare la giornata alla scoperta di una delle capitali del rinascimento italiano, sicuramente tra le epoche più ricche d’arte della storia del nostro paese. Iniziamo dunque a visitare Urbino in un giorno.

Porta Valbona: da qui si entra per visitare Urbino in un giorno

Risale al 1621 e forse in pochi sanno che passando sotto questa porta, non solo fanno il loro ingresso nel centro storico, ma ripercorrono anche il corteo nuziale di Federico Ubaldo della Rovere e Claudia de’ Medici. Porta Valbona fu infatti un dono della città agli sposi, un modo per “abbellire” il loro passaggio tra le mura di Urbino.

Urbino: Porta Valbona | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | Porta Valbona



Gli Oratori di S. Giovanni e S. Giuseppe: prima tappa dell’itinerario

Passata la porta comincia a tutti gli effetti l’itinerario per visitare Urbino in un giorno. Percorrete via Mazzini fino a trovare sulla vostra sinistra le scalette S. Giovanni, una stradina che vi condurrà all’omonimo oratorio (orari di aperuta e costo biglietto) dedicato a S. Giovanni Battista. Al suo interno potrete ammirare gli affreschi dei fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni che narrano la storia del santo.

Rimanendo sulla stessa via troverete l’oratorio di S. Giuseppe (orari di aperuta e costo biglietto), famoso per il presepe cinquecentesco in marmo di Federico Brandani. La pietra pomice ed il tufo delle pareti con cui è composta la cappella che lo ospita creano un suggestivo effetto. la giornata alla scoperta di cosa vedere a Urbino è appena cominciata ma ha già regalato le prime sorprese.

Urbino: Oratorio di S. Giovanni | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | L’Oratorio di S. Giovanni



Piazza della Repubblica: il cuore pulsante di Urbino

Proseguite lungo via Barocci fino a giungere in piazza della Repubblica, luogo di ritrovo preferito degli Urbinati e punto di snodo delle principali direttrici cittadine. Date un occhio all’architettura dei due edifici principali che si affacciano sulla piazza: il Palazzo degli Scolopi, sede del Collegio Raffaello e Palazzo del legato Albani. Qui se volete potrete fare un richiamino della colazione sorseggiando un caffè al tavolino di uno dei tanti bar presenti oppure imboccare corso Garibaldi e dirigervi verso la prossima tappa dell’itinerario per visitare Urbino in un giorno.

Urbino: Piazza della Repubblica | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | Piazza della Repubblica



Palazzo Ducale: simbolo cittadino… cosa vedere a Urbino se non lui?

Questa intensa giornata alla scoperta di cosa vedere ad Urbino prosegue percorrendo corso Garibaldi, notate i bellissimi fasci di luce che passano attraverso i portici e si riflettono sul pavimento lucido. Lungo il percorso fermatevi un attimo a sbirciare la facciata di Teatro Sanzio con le sue sfingi. Seguendo il tracciato proposto giungerete al Palazzo Ducale, il piatto forte di questo itinerario e principale attrazione della città di Urbino.

Voluto da Federico da Montefeltro per far risaltare la magnificenza del ducato di Urbino, il Palazzo Ducale è sede della Galleria Nazionale delle Marche e del Museo Archeologico Lapidario ed è considerato ad oggi uno delle massime opere del Rinascimento Italiano. La sua architettura si sposa così bene con il resto della città da far apparire l’intero centro urbano come se fosse un’unica struttura, da qui il soprannome di “città a forma di palazzo”.

Urbino: Palazzo Ducale | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | Il Palazzo Ducale



Piazza Rinascimento: altro fulcro nel visitare urbino in giornata

Usciti dal Palazzo Ducale vi troverete in piazza Rinascimento, qui la visita di Urbino in un giorno prosegue fermandosi di fronte ai geroglifici dell’obelisco egizio, uno dei 12 obelischi autentici presenti in Italia e donato a Papa Clemente XI in onore del suo pontificato.

Subito dietro potrete visitare la Chiesa di San Domenico, costruita in stile gotico e consacrata nel 1365 dall’ordine dei domenicani.

Urbino: Piazza Rinascimento | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | Piazza Rinascimento



Il Duomo: visitare la cattedrale di urbino che risorge dalle sue ceneri

Altro monumento riconoscibile in questa location è il Duomo con la sua facciata neoclassica e le sette statue dei santi a custodia della cattedrale. L’attuale architettura del Duomo di Urbino è frutto di diverse realizzazioni e restauri avvenuti nel tempo, ultima quella degli inizi dell’ ‘800, quando fu pesantemente danneggiato da un terremoto. Cosa vedere ancora a Urbino? L’itinerario non è ancora terminato, ma prima…

Urbino: Il Duomo | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | Il Duomo



Visitare Urbino in un giorno: il piacere del palato

Tutto questo camminare per visitare Urbino in un giorno devi avervi messo fame, quindi, a questo punto dell’itinerario potete degustare qualche prodotto tipico come la caciotta d’Urbino magari accompagnata con dell’affettato e del buon Sangiovese dei Colli Pesaresi. Altro piatto tipico di Urbino è la Crescia.

Urbino a tavola: La Crescia
Cosa mangiare a Urbino | La Crescia



Chiesa di San Francesco: antico convento da vedere a Urbino

Tornate in piazza della Repubblica e prendete via Raffaello, sulla vostra destra troverete subito la Chiesa di San Francesco, che oltre ad essere una delle più antiche chiese di Urbino, conserva anche le spoglie di illustri personaggi Urbinati tra cui i genitori di Raffaello Sanzio. Dalla piazzetta adiacente la chiesa è possibile vedere il campanile in stile gotico.

Urbino: Chiesa di San Francesco | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | La Chiesa di San Francesco



Casa natale di Raffaello: Visitare Urbino in un giorno attraverso i suoi personaggi

Proseguite ora lungo via Raffaello fino ad arrivare, come segnato sulla mappa, alla casa natale di Raffaello. Questo è l’alloggio della famiglia Santi dove nacque e cominciò a sperimentare il mondo della pittura il grande Raffaello Sanzio. La visita permette di visionare vari reperti appartenuti all’artista Urbinate e diverse sue opere.

Ma non è tutto perchè la città di Urbino tra le cose da vedere in un giorno riserva un altro tributo al pittore. Usciti da casa Santi proseguite lungo via Raffaello fino a piazzale Roma dove in bella mostra troverete una statua dedicata ancora una volta a questo grandioso personaggio.

Urbino: Casa Natale di Raffaello Sanzio | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | La Casa Natale di Raffaello Sanzio



Parco della resistenza:  la fortezza da cui godere uno splendido panorama

L’itinerario per visitare Urbino in un giorno si conclude con il Parco della Resistenza dominato dalla Fortezza Albornoz. Dopo una visita della rocca costruita per difendere la città che ospita un museo delle armi, potrete rilassarvi sul prato godendo di una vista su Urbino e qui capirete davvero perchè è chiamata “città a forma di palazzo”.

Foto Urbino Marche Panorama | Visitare Urbino in un giorno
Cosa vedere a Urbino in un giorno | Panorama da Fortezza Albornoz



Dormire ad Urbino e ripartire: prenotare un hotel

Se volete inserire la  visita di Urbino in un giorno in un itinerario più ampio che comprende altre città e luoghi d’interesse nei paraggi, potreste organizzare il vostro tour prenotando un Hotel per fare di Urbino la vostra base di partenza. A tal proposito mi sento di consigliare Booking.com che uso in prima persona.



In questo itinerario a piedi ho inserito l’essenziale per visitare Urbino in un giorno, ma una città ricca di storia come questa nasconde in ogni angolo punti d’interesse artistici ed architettonici. Per approfondire la conoscenza su cosa vedere a Urbino è anche possibile usufruire di una delle numerose visite guidate.

Segui Alfredo Cipullo:

Fin da bambino la geografia mi ha sempre affascinato e ad oggi definirmi amante dei viaggi sarebbe scontato e riduttivo. La fotografia invece è una passione incontrata in età adulta e che vorrei continuare a coltivare negli anni. Adoro cominciare a studiare un luogo partendo dalla sua mappa, immaginarmi un itinerario e fotografarlo mentalmente prima ancora di catturare le immagini con la mia reflex. D’altra parte come diceva un certo Walt Disney. “Se puoi sognarlo, puoi farlo”

Una Risposta

  1. valerio
    | Rispondi

    mi è stato molto utile,ci devo andare a giugno 2015 .grazie

Lascia una risposta